Biglietti Concerti

Biglietti ConcertiPolcari. In viaggio tra voci, facce, luoghi della tradizione ed elettronica.

Intraterrae Ŕ il primo disco da solista dello storico componente degli Almamegretta.

Polcari. In viaggio tra voci, facce, luoghi della tradizione ed elettronica.

Fondere il vecchio al nuovo dove l’originalità di stile è data dall’accostamento di due realtà all’apparenza così distanti quanto imprescindibili l’una dall’altra. Pier Paolo Polcari, meglio di così, non poteva fare. Non poteva unire. Intraterrae, primo album da solista dello storico componente e tastierista degli Almamegretta, è un viaggio nelle terre vicine, quelle dei padri, con uno sguardo rivolto a quelle lontane dove questi sono stati costretti ad emigrare. Una ricerca che arriva alle radici di un popolo che, obbligato a dividersi dalla propria culla, si ritrova solo per mezzo di una tradizione di cui è viva testimonianza. Dedicato a Giovanni Coffarelli, noto rappresentante della musica folk napoletana scomparso lo scorso anno, questo disco è lo specchio di una civiltà che, spaesata, sa riconoscersi solo quando è capace di ricordare a se stessa da dove proviene. Una provenienza e un’ispirazione che appartengono a quel Mediterraneo dove il dub ha trovato la sua dimensione ideale proprio per mano della band partenopea, mentre gli ambienti e le sonorità psichedeliche sono un prodotto di quella trance music accolta in Inghilterra prima che nel resto dell’Europa del nord, terra in cui Polcari ha vissuto per diverso tempo, conseguendo la laurea in cinema e video composizione. Arricchito dalle esperienze che ha vissuto al fianco di artisti come Massive Attack, Leftfield, Adrian Sherwood, Bill Laswell, Gaudi, Zion Train, con Polcari nascono undici tracce che danno voce e spazio a quella tradizione che lui stesso studia, segue e vive dagli inizi della carriera artistica. Dai classici della tradizione come Gargano, cantata in lingua madre da Marina Mulopulos, ai tributi al poeta siciliano Ignazio Buttitta, in Buttitta, al compositore e cantante foggiano Matteo Salvatore che in Moonsonica trova la voce di Salvatore Cantalupo, al remix di Sofrimento parte 2 interpretata da Peppe Barra, all’omaggio a Giovanni Coffarelli, cavaliere di quella Mamma Schiavona che è quinta traccia del disco. E’ ancora una miscela di note e di ricordi, attraverso fraseggi elettronici, voci campionate e vocoder rarefatti dagli effetti ambientali, l’ interpretazione del cantante e percussionista Marzouk Mejri in Marzouk must play o del violoncello di Vladimir Kocagi in Ex-voto. E’ probabilmente questo, l’unico e primo percorso che Polcari poteva intraprendere, dove ciò che si ascolta è vivo perchè tale gli appare il passato, fatto di voci antiche, di suoni rivolti al domani, riplasmati attingendo dalla storia, quella delle migrazioni che, a dirla tutta, è un argomento, a lui, troppo familiare. Il dna non è un elemento ingannevole e, in questo caso, nemmeno capace di deludere.

Daniele Mazzotta

Pubblicato il 11 Marzo 2012 da Daniele Mazzotta

Commenti degli utenti alla pagina:

mauro rea il 12-03-12 alle 17:23:37 ha commentato:

Per quel poco che l'ho ascoltato (solo un pezzo), posso dire che tutta la ricerca, sonora e di contenuto,di P.P.P. ti entra dentro con emozione e originilità... un vero capolavoro che non vedo l'ora di avere tra le mani... grazie

Commenta : (richiesto)

: (richiesta, non sarÓ pubblicata)

: (richiesto)





Inserire il codice antispam nella casella di testo sottostante

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Inserisci la tua email per ricevere gli aggiornamenti sui Concerti in Italia

TOP 10 CONCERTI

#CONCERTODEL
1 Crotone, Crotone 17-12-2018

Il biennio 2013-2015 è ricchissimo di concerti dal vivo per il nostro Paese.

Nella sezione Biglietti Concerti di Rockout trovi i biglietti di tutti i concerti in programma in Italia.

Il sito consulta ogni 15 minuti le offerte per i biglietti dei concerti presenti on-line, e pubblica i link per acquistarli sui siti sicuri.

biglietti concerti rock
biglietti concerti italia
biglietti concerti

 


Mappa del sito