Biglietti Concerti

Biglietti ConcertiL'altra faccia della crisi

La crisi Ŕ un'altra cosa, lo dimostrano Il Santo Niente, Saluti Da Saturno e i Calibro 35. Ma non sono i soli.

L'altra faccia della crisi

C’è un mondo parallelo (fortuna che esiste!) che vive di luce propria, di musica propria, di percorsi che non hanno nulla a che vedere con il pubblico e le major dei grandi numeri, grazie al quale la musica restituisce a se stessa, alle doti magiche ed evocative che la contraddistinguono e che le permettono ancora di riscattarsi.
Sono gli indipendenti (parola usata spesso per ostentare produzioni poco indie e molto pendenti) che in questo tiepido settembre 2013 avanzano lentamente, senza far rumore, con la calma serafica di chi non ha intenzione di scalare la vetta, se non un palco, anche piccolissimo, dove continuare a suonare.

Santo Niente. E allora, ecco Umberto Palazzo e il suo ormai decennale progetto rock del Santo Niente che il prossimo 23 settembre esce con Mare Tranquillitatis, successore de Il Fiore Dell’Agave uscito sei anni or sono.  
Nessun accenno autobiografico, solo l’osservazione della realtà, dove trovano posto l’emigrazione, i bigotti e i repressi, la malavita e l’adolescenza selvaggia. Questo è ciò che c’è da attendersi dall’ascolto della nuova creatura di Palazzo che, dopo essere uscito dai Massimo Volume (era il 1993), l’anno successivo, aveva dato vita al progetto del Il Santo Niente e alle sue sonorità grunge, rock e punk noise. Dismessi i panni del garage e dell’hard rock, l’artista abruzzese, in Mare Tranquillitas, fonde le esperienze elettroniche da disc-jockey fatte tra il ’99 e il 2003 alle sperimentazioni di una vita da rocker, abbandonando i canoni della canzone intesa in senso classico per dare risalto all’elemento narrativo, sia esso testuale che musicale. Se esistono categorie con cui a volte la critica costringe ad ingabbiare la musica, allora mare questo disco potrebbe dirsi art rock.

La tracklist di Mare Tranquillitas: 1) Cristo nel cemento; 2) Le ragazze italiane; Un certo tipo di problema; 3) Maria Callas, 4) Primo sangue; 5) Sabato Simon Rodia

Saluti da Saturno. Un disco così doveva pur mettere d’accordo qualcuno tra Alessandro Mannarino, Paolo Conte, Arto Lindsay o Vinicio Capossela. E allora Il Giorno Nuovo, il nuovo singolo di Saluti da Saturno, band capitanata dal polistrumentista Mirco Mariani uscito il 2 settembre vede proprio la preziosa partecipazione di Arto Lindsay, il chitarrista, cantante e discografico statunitense d’adozione brasiliana.
Il singolo apre le porte al nuovo album Dancing Polonia, un viaggio intrapreso da seduti, da Valdazze a Cracovia, dove la finestra è l’unica apertura su un mondo immaginario che fa leva sui ricordi,  come figurine di un album,  che attendono solo di essere attaccate.

Edith A.u.f.n. Gli Edith A.u.f.n. questo settembre, il 10 per l’esattezza, danno alle stampa il primo e omonimo album. Un disco che viene da molto lontano, che parte otto anni fa, quando la band teatina si formò. Chiaro che già allora non avrebbero potuto sapere di incontrare, sullo stesso palco, Giorgio Canali e Rosso Fuoco o il Teatro Degli Orrori. Pare però, che solo il 2013 sia stato capace di sancire la concretezza di questi anni fatti, poi, di continui sali e scendi. Dieci tracce che narrano la dicotomia del mondo, come dire due facce di un unico sistema, che contemplano la donna e la sua emotività e il fondo nichilista. Pop, post rock e grunge per descrivere le evoluzioni dell’individuo, dalla nascita al declino, in poco più di mezz’ora di musica. La sfida è lanciata, l’impresa è ardua, ma il risultato non pare per nulla scontato.

Gnut. Abbiamo raggiungo Claudio Domestico, alias Gnut che, a proposito dell’inizio dei lavori del nuovo disco dice: “Sarà un disco diverso dagli altri due. All’interno ci saranno strumenti che non ho mai usato, come i violocelli di Mattia Boschi dei Marta Sui Tubi, ma anche un pianoforte che comparirà qua e là. Sarà un disco itinerante perché non registrerò tutto in un solo studio, ma il basso e batteria a Roma, le chitarre, il violoncello e le voci a Milano. Poi basta. Non perché il disco è tutto qui. Perché il resto è un sorpresa."

Caibro 35. Qualche anticipazione per il mese di ottobre, invece, giunge dal quartier generale dei Calibro 35 che il 21 pubblicano Traditori di Tutti. Titolo di un romanzo di Giorgio Scerbanenco, il nuovo disco giunge a due anni di distanza da Ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti è puramente casuale e conterrà 12 brani che, pare, spiazzeranno anche i loro fan.

Pubblicato il 05 Settembre 2013 da Daniele Mazzotta

Commenti degli utenti alla pagina:

Non ci sono commenti per questa pagina.

Commenta : (richiesto)

: (richiesta, non sarÓ pubblicata)

: (richiesto)





Inserire il codice antispam nella casella di testo sottostante

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Inserisci la tua email per ricevere gli aggiornamenti sui Concerti in Italia

TOP 10 CONCERTI

#CONCERTODEL
1 Crotone, Crotone 17-12-2018

Il biennio 2013-2015 è ricchissimo di concerti dal vivo per il nostro Paese.

Nella sezione Biglietti Concerti di Rockout trovi i biglietti di tutti i concerti in programma in Italia.

Il sito consulta ogni 15 minuti le offerte per i biglietti dei concerti presenti on-line, e pubblica i link per acquistarli sui siti sicuri.

biglietti concerti rock
biglietti concerti italia
biglietti concerti

 


Mappa del sito